Al Palio delle botti si firma il gemellaggio con il Comune di Gioia del Colle

 gemellaggio con il Comune di Gioia del Colle

Saranno presenti da venerdì 26 agosto al Palio di Manciano il sindaco di Gioia del Colle Giovanni Mastrangelo, il vicesindaco Giuseppe Gallo e l’assessore alla Cultura e al Turismo Lucio Romano per ufficializzare il gemellaggio tra i due Comuni. Presenti anche il presidente dell’associazione culturale Palio delle Botti di Gioia del Colle Claudio Santorelli e i tre spingitori che quest’anno hanno vinto il palio di Gioia del Colle.

Con un piccolo stand sarà presente a Manciano la cantina locale gioiese Nettis, con il famoso primitivo Gioia del Colle Doc.

Il gemellaggio tra la città di Manciano e quella di Gioia del Colle è iniziato in maniera non ufficiale nel 2019, quando i ragazzi del rione Cassero sono scesi in Puglia per la prima volta a gareggiare in due squadre gioiesi. Da lì è nato un patto di amicizia tra il Comitato bottai mancianesi e l’associazione culturale Palio delle Botti di Gioia del Colle, che ricambiò la visita a Manciano nell’agosto dello stesso anno.

Dopo lo stop forzato a causa del Covid, l’amministrazione comunale di Manciano, rappresentata dal vice sindaco Valeria Bruni e dalla responsabile dei Borghi più belli d’Italia Montemerano Letizia Gabelli e il Comitato dei bottai, all’inizio del mese di agosto, sono stati nuovamente invitati per presenziare e per correre il palio gioiese e il rione Monumento ha accettato volentieri l’invito.

In questa occasione è stato ufficializzato un patto di amicizia tra i due palii e tra i due Comuni ed è stato dato il via all’iter per il gemellaggio tra i due Comuni. La visita degli amministratori di Gioia del Colle suggellerà questo percorso tanto atteso.

https://www.ilgiunco.net/2022/08/24/al-palio-delle-botti-si-firma-il-gemellaggio-con-il-comune-di-gioia-del-colle/